Torre dei Nanni

UNA TORRE DIFENSIVA COSTRUITA NELL’ANNO 1000

La Torre dei Nanni, è una torre dalle origini incerte che fu costruita come struttura d’avvistamento per dare la possibilità agli abitanti del borgo Castello di disporsi a difesa da imminenti attacchi nemici.

 

Veniva utilizzata come un vero e proprio sistema difensivo formato da più torri dislocate in tutto il territorio. In particolare la Torre dei Nanni si trovava interposta tra la Torre della Mombrina, a settentrione e la Torre di Sant’Antonio Vecchio a meridione, in borgo Castello.

 

torre dei nanni laterale

Era certamente simile alle altre torri di avvistamento dell’epoca, isolata da altre strutture ,senza scale esterne.

 

Il suo ingresso doveva essere abbastanza stretto, molto elevato dal piano di campagna e raggiungibile utilizzando una scala a pioli da ritrarre all’interno della torre nottetempo o in caso di pericolo.

 

La Torre dei Nani fungeva da ricovero per i coloni e da avamposto d’allarme.

 

La posizione era ideale, giacchè a levante lo sguardo spaziava oltre il Rio Fiumma sui costoni di Montebudello e della Motta.

 

A settentrione si spiavano i Monticelli emergenti dalla Selava della Lovara e le provenienze dalla strada carovaniera Claudia, nonchè quelle della bassa pianura fluviale del Panaro.

 

LA FAMIGLIA FIORINI INVESTE SULLA TORRE

Nel 2009 veniamo a conoscenza di questo podere, in questa zona collinare a sud della provincia di Modena circondato da vigneti e subito ne rimaniamo talmente affascinati, che decidiamo che questo luogo che è Savignano sul Panaro, sarebbe diventato la nostra scelta di vita .

 

L’azienda si estende su 12 ettari vitati, esposta per quasi 4/5 a sud/est dove viene coltivato Pignoletto, Cabernet Sauvignon, Chardonnay , Barbera , Sangiovese e Riesling e Lambrusco di Grasparossa di Castelvetro.

 

E quindi è qui che nel 2011 decidiamo di costruire la nostra nuova Cantina concepita con criteri di eco sostenibilità ed a basso impatto ambientale.

INTEGRAZIONE CON I VINI DEI COLLI BOLOGNESI

La nostra storicità è da sempre legata alla produzione dei Lambruschi , ma qui a Savignano nel 2011 inizia la nuova avventura, ampliando così la gamma, anche sulla produzione della nuova linea a marchio ‘Torre dei Nanni’ dei vini dei Colli Bolognesi.

 

Il primo nato è stato il Pignoletto frizzante ‘Spazzavento’, seguito subito dopo dal Pignoletto superiore ‘Gendinella’ , dal Cabernet Sauvignon ‘Cà Mombrina’, il Barbera/Merlot ‘I Contrari’, la Barbera “La Torre”, e in ultimo il Cabernet Sauvignon/Sangiovese “Poggio della fuga”.

BELLISSIMO RITROVO PER PASSEGGIATE IN VIGNA

La Torre dei Nanni è un fantastico e suggestivo luogo per apprezzare, in qualsiasi stagione, la bellezza dei Colli tra Modena e Bologna.

 

Organizziamo visite guidate sia in Cantina che alla Torre dei Nanni per far comprendere ai nostri ospiti la dedizione e la passione che mettiamo nella produzione di vini artigianali di eccellenza.

Visita anche la Cantina Fiorini

Torre dei Nanniultima modifica: 2018-01-09T18:13:03+00:00 da redazione